SpoTTe

blogNjaWeekly Recap – 27 gennaio 2024
, Weekly Recap – 27 gennaio 2024

Weekly Recap – 27 gennaio 2024


Buongiorno Ninja,

chiudiamo la settimana con il nostro Weekly Recap.

Se la gioca Mark Zuckerberg: l’AI generativa è già storia vecchia e punta all’intelligenza artificiale generale (qui puoi saperne di più). Non ha però un calendario di sviluppo, né un’idea precisa di come definirla. Ricorda, tanto, il lancio del Metaverso.

Intanto, però, Meta fa grandi investimenti (leggi qui i numeri) definendo i chip di Nvidia le armi con cui si combatterà la guerra delle AI.

Continua poi la sforbiciata al personale da parte delle Big del Tech; praticamente tutte stanno riorganizzando interi reparti, questa volta tocca ad Amazon e a eBay, per concentrare gli sforzi sulle attività più importanti (cioè, l’Intelligenza Artificiale).

Nel frattempo, nonostante l’intelligenza artificiale sia il focus su cui si stanno concentrando tutte le grandi aziende tecnologiche, la cybersecurity rappresenta ancora un aspetto fondamentale; di più, quando i sistemi di AI possono essere impiegati per condurre attacchi mirati, come hanno sperimentato Microsoft (leggi qui la notizia) e Trello, con i dati dei suoi utenti già in vendita sul dark web.

Meta punta all’Intelligenza Artificiale Generale…

Mark Zuckerberg, ha dichiarato che gli sforzi della corporate sono concentrati sulla creazione di una Intelligenza Artificiale Generale (o AGI). La risorsa più scarsa per raggiungere l’obiettivo è la potenza di calcolo necessaria per addestrare ed eseguire modelli di grandi dimensioni ma entro la fine di quest’anno, Meta possiederà più di 340.000 GPU H100 di Nvidia, il chip preferito dal settore per la creazione di IA generativa.

… e investe nelle GPU di Nvidia per l’AI 

La corporate sta investendo miliardi di dollari nei chip per computer di Nvidia, che sono fondamentali per la ricerca e i progetti di intelligenza artificiale. Non è stato specificato il numero di GPU già acquistate. Yann LeCun, capo scienziato di Meta, ha sottolineato l’importanza delle GPU e ha menzionato una “guerra dell’IA“, con Nvidia che fornisce le “armi”. Zuckerberg ha inoltre affermato che l’azienda prevede di rendere open source in modo responsabile la “general intelligence” che sta sviluppando.

Google introduce l’AI nell’advertising

La società ha esteso l’accesso beta ai suoi strumenti generativi AI, che consentono agli inserzionisti di creare campagne pubblicitarie ottimizzate utilizzando il modello Gemini AI. Questo strumento conversazionale AI permette di generare contenuti pubblicitari pertinenti a partire da una singola URL di una pagina web.

EvenLabs diventa un unicorno

La startup AI per la generazione di voci, ha raggiunto una valutazione da unicorno di 1,1 miliardi di dollari. Il traguardo è arrivato grazie a un finanziamento di Serie B di 80 milioni di dollari. La società, che conta circa 40 dipendenti in tutto il mondo e prevede di espandersi fino a 100 entro la fine dell’anno, ha sviluppato modelli e strumenti AI per creare voci generate artificialmente in diverse lingue, accenti ed emozioni.

Tesla sfida Byd

La società si appresta a lanciare un nuovo veicolo elettrico di massa, soprannominato “Redwood”, con l’obiettivo di avviare la produzione a giugno 2025. Il modello, descritto come un crossover compatto, punta a una produzione settimanale di 10.000 unità. Questo passo permetterebbe a Tesla di competere con auto più economiche a benzina e con i crescenti EV a basso costo, come quelli prodotti dalla cinese BYD.



by Ninja Marketing

logo 2024 250

SpoTTe®
di Luca Sacchettino

2009-2023 © Tutti i diritti riservati
Web & Desig by SpoTTe
SpoTTe® è un marchio registrato