SpoTTe un marchio di Luca Sacchettino

blogBrand-news.itSanremo 2024 verso il record di raccolta. Il “Festival diffuso” un modello vincente
, Sanremo 2024 verso il record di raccolta. Il “Festival diffuso” un modello vincente

Sanremo 2024 verso il record di raccolta. Il “Festival diffuso” un modello vincente


Ieri l’amministratore delegato di Rai Pubblicità, Gian Paolo Tagliavia, ha fatto un pre consuntivo rimandando a domenica il bilancio finale, ma di fatto ha confermato le indiscrezioni che parlano di una raccolta pubblicitaria già a livelli record. Merito soprattutto delle attività sul territorio e di quel modello di “Festival diffuso” che quest’anno si è pienamente concretizzato

, Sanremo 2024 verso il record di raccolta. Il “Festival diffuso” un modello vincente
Gian Paolo Tagliavia, a.d. di Rai Pubblicità

Per i numeri definitivi ha rimandato alla conferenza di domenica prossima, ma ieri Gian Paolo Tagliavia ha di fatto confermato le voci circolate nei giorni scorsi di un Sanremo già record in fatto di ricavi pubblicitari: “ancora una volta sarà un anno molto significativo per la raccolta» ha detto l’a.d. di Rai Pubblicità.

Ma più che su quello quantitativo, Tagliavia ha voluto porre l’accento sull’aspetto qualitativo: «Per questa edizione ha veramente preso corpo quel ‘Festival diffuso’ di cui parlavamo negli anni passati. Siamo riusciti a far vivere l’evento in città già nei giorni precedenti al martedì; chi era qui ha visto che piazza Colombo era piena già sabato. E questo grazie ai nostri investitori che vengono a Sanremo non solo a “fare la pubblicità”, come si diceva una volta, ma a fornire un contributo e restituire qualcosa al territorio con le loro attività. Il fatto che tra i partner di quest’anno ci siano quattro conferme è un ulteriore motivo di soddisfazione, significa che stiamo lavorando bene».

I partner istituzionali Costa Crociere, Eni con Enilive e Plenitude, Suzuki e Poltronesofà sono affiancati da Generali, Sephora (make-up partner) e VeraLab (skincare partner). Presenti sul territorio anche i brand Ciobar e The Mall Sanremo che si sono legati alle attività onfield della kermesse. Le novità sono rappresentate da Mutti e da Coca-Cola.

Quest’ultimo “un ingresso graditissimo – ha sottolineato Tagliavia – perchè quando un brand come questo abbraccia un’attività come il Festival di Sanremo è un fatto da rimarcare, considerata la caratura e la conoscenza delle dinamiche del marketing contemporaneo che una azienda come Coca-Cola possiede”.

Motivo ulteriore di soddisfazione per il manager è aver sviluppato con Pitch, la unit interna della concessionaria che si occupa di progetti legati alla musica, l’attività che la multinazionale promuove al Palafiori, incentrata sul binomio tra pizza e Coca-Cola (qui tutte le attività dei partner).

La consolidata sintonia tra la concessionaria e la direzione artistica è una delle chiavi del successo del festival, ha detto Tagliavia. Un concetto condiviso dallo stesso Amadeus: «Vengo dalla radio e dalla tv commerciale, il fatto che i partner siano parte integrante dello spettacolo è giusto. Sono cresciuto con questa mentalità».

 

Luca Orma



Source link

logo 2024 250

SpoTTe®
di Luca Sacchettino

2009-2023 © Tutti i diritti riservati
Web & Desig by SpoTTe
SpoTTe® è un marchio registrato