SpoTTe

blogBrand-news.itRovazzi e il furto ‘fake’ del telefono per lanciare ‘Maranza’
, Rovazzi e il furto ‘fake’ del telefono per lanciare ‘Maranza’

Rovazzi e il furto ‘fake’ del telefono per lanciare ‘Maranza’


, Rovazzi e il furto ‘fake’ del telefono per lanciare ‘Maranza’

Il furto del telefono a Fabio Rovazzi, che ieri aveva trovato un’ampia copertura mediatica, non era nient’altro che un’idea di marketing per promuovere la nuova hit estiva ‘Maranza’.

Il filmato aveva fatto il giro di web e social ma alcuni fan avevano avanzato fin da subito qualche dubbio sul fatto che fosse vero.

 

«Ho pensato ad un’idea divertente di marketing da utilizzare per lanciare in maniera inusuale l’uscita del mio brano con Il Pagante, senza preventivare che questo potesse creare un cortocircuito mediatico così ampio – dice l’artista in una nota -. Ho solo messo in scena una barra del pezzo che abbiamo scritto: – /Giravo in Corso Como/Si è avvicinato un uomo/Mi ha chiesto una Marlboro e l’orologio/Non so che ore sono/In tasca sento un vuoto/Mi hanno pullappato (mi hanno derubato)/ Con una moto/ Ora ho un sogno solo/Vorrei diventare come uno di loro/Un maranza».

Il nuovo brano realizzato con Il Pagante è in uscita dal 15 maggio su tutte le piattaforme digitali e in rotazione radiofonica dal 17 maggio.





Source link

logo 2024 250

SpoTTe®
di Luca Sacchettino

2009-2023 © Tutti i diritti riservati
Web & Desig by SpoTTe
SpoTTe® è un marchio registrato