SpoTTe un marchio di Luca Sacchettino

blogTuttoDigitaleRED is the new black – Tutto Digitale
, RED is the new black – Tutto Digitale

RED is the new black – Tutto Digitale


RED ha  dichiarato l’immediata disponibilità (ed anche in un gran numero di esemplari) dei nuovi modelli RED Global Vision, ovvero V-Raptor [X] e V-Raptor XL [X]: sono dotati di global shutter ed altre caratteristiche “over the top” davvero uniche

RED, sull’onda del successo della Komodo-X (in prova sul numero 160 di Tutto Digitale in arrivo in edicola), ha ora lanciato una versione X delle note V-Raptor e V-Raptor XL, inevitabilmente siglate V-Raptor [X] e V-Raptor XL [X].

Caratteristica principale di questi due nuovi modelli, appunto, l’adozione di un global shutter e di altre tecnologie, che l’azienda californiana oggi mette sotto la definizione Global Vision, ovvero la modalità Extended Highlights (che consente alla camera di vedere il colore e i dettagli, appunto, degli highlights, come mai prima d’ora, fornendo un roll-off più morbido e delicato quando si è in ambienti non controllabili), una gamma dinamica complessiva di oltre 20 stop, il sistema di doppia acquisizione Phantom Track (che ottimizza la resa in qualsiasi ambiente di produzione virtuale che utilizza GhostFrame o il frame-remapping, catturando clip R3D distinte per visualizzazioni LED wall, oltre a consentire il monitoraggio dei video direttamente sul set su ogni SDI).

Il corpo compatto V-Raptor [X] è costruito con le caratteristiche fondamentali della piattaforma V-Raptor originale, migliorato dall’adozione di preamplificatori audio in-camera di nuova concezione ed altro. Questo modello è dotato di 2 SDI da 12G, in grado di offrire viste di monitoraggio uniche, di un attacco per obiettivo Canon RF con sistema di bloccaggio, e di supporti CFexpress di tipo B per formati fino a 800 MB/s come l’8K a 120 fps.

Il V-Raptor XL [X], progettato per supportare le produzioni cinetelevisive di alto livello, nonché gli storyteller che necessitano di una soluzione all-in-one esclusiva, è dotato di un supporto per batterie dual-voltage compatibile con un’ampia gamma di batterie comuni che si trovano oggi sul set (comprese quelle da 14 V e quelle high-voltage da 26 V, V-Lock o Gold Mount). Una delle caratteristiche principali rimane l’ND elettronico incorporato, che consente di selezionare con precisione la propria densità con incrementi di 1/4, 1/3 e full-stop, a vantaggio di un controllo accurato di esposizione e profondità di campo.

In quanto alle capacità del sensore [X], queste sono agli stessi livelli di frame-rate della linea V-Raptor anche con la lettura dell’otturatore globale è possibile la cattura 8K full sensor fino a 120 fotogrammi al secondo (150 fps a 2,4:1), 6K fino a 160 fps (200fps a 2,4:1) e 2K (2,4:1) a ben 600 fotogrammi al secondo. Come le altre macchine dell’ecosistema RED, le nuove nate sfruttano il codec REDCODE RAW proprietario per acquisire RAW a 16 bit e sfruttare gli ultimi strumenti di workflow e gestione del colore RED IPP2.

Il V-Raptor [X] standard ha un prezzo di 29.995 dollari, mentre la versione XL costa 44.995 dollari. RED in ogni caso resta fedele al suo approccio “filmmaker-first” con programmi di aggiornamento disponibili per gli attuali proprietari di V-Raptor e V-Raptor XL per passare ai sistemi [X] con RED Global Vision. Gli attuali possessori di V-RAPTOR e V-RAPTOR XL possono effettuare l’upgrade direttamente tramite RED. Il programma di aggiornamento ha un prezzo di 12.500 dollari
www.red.com

 





by Tutto Digitale

logo 2024 250

SpoTTe®
di Luca Sacchettino

2009-2023 © Tutti i diritti riservati
Web & Desig by SpoTTe
SpoTTe® è un marchio registrato