SpoTTe un marchio di Luca Sacchettino

blogNjaDaily Brief – Giovedì 29 febbraio 2024
, Daily Brief – Giovedì 29 febbraio 2024

Daily Brief – Giovedì 29 febbraio 2024


Buongiorno Ninja,

le notizie più importanti di giovedì 29 febbraio che non puoi non conoscere: un estratto della versione completa che trovi ogni giorno nella tua newsletter.

Mentre Sundar Pichai affronta i problemi di Gemini, OpenAI accusa il NYT di hackeraggio. Intanto, LinkedIn aggiorna i suoi algortitmi.

In crisi l’espansione delle big in Europa. Il panorama europeo dei data centre sta affrontando una crisi senza precedenti. La crescente domanda di soluzioni basate sull’intelligenza artificiale sta collidendo con le limitate possibilità di espansione. Amazon, Microsoft, Google, Meta, Oracle e ByteDance stanno espandendo le loro strutture il più rapidamente possibile, ma si scontrano con la mancanza di spazio adeguato e l’accesso alle risorse energetiche non tiene il passo. 

Sundar Pichai: risposte inaccettabili da Gemini. Google si sta impegnando per risolvere i problemi riscontrati con il suo strumento di intelligenza artificiale Gemini AI, precedentemente noto come Bard. Dopo aver sospeso l’uso del suo generatore di immagini storiche a causa di rappresentazioni inesatte, il CEO Sundar Pichai ha comunicato che la società sta lavorando per eliminare i bias e le risposte inaccettabili generate dal modello.

OpenAI accusa il New York Times. La società di ChatGPT ha rilasciato una dichiarazione in cui accusa il New York Times di aver manipolato i propri prodotti per produrre risultati anomali, in violazione dei termini di utilizzo. OpenAI sostiene che il giornale ha pagato qualcuno per “hackerare” i suoi prodotti, sfruttando un bug e utilizzando prompt ingannevoli.



by Ninja Marketing

logo 2024 250

SpoTTe®
di Luca Sacchettino

2009-2023 © Tutti i diritti riservati
Web & Desig by SpoTTe
SpoTTe® è un marchio registrato