SpoTTe

blogTuttoDigitaleAtomos trasforma l’iPhone in un Ninja (Phone)
, Atomos trasforma l’iPhone in un Ninja (Phone)

Atomos trasforma l’iPhone in un Ninja (Phone)


Atomos al NAB si è fatta notare per due novità davvero interessanti: la striscia luminosa LED Sun Dragon, e questo Ninja Phone…

Chi ha qualche capello bianco ricorda bene il grande ritorno di Steve Jobs in Apple nel 1997, che ha invertito le sorti di un’azienda in declino fino a farla diventare la compagnia hi tech più nota (e fra le primissime con la più alta capitalizzazione) del mondo.

Il ritorno ad inizio anno in Atomos di Jeromy Young, cofondatore della società australiana, ha evocato quei ricordi e instillato grandi aspettative, anche perché ha portato con sé altre figure importanti del settore video e tecnologico (a partire da Peter Barber, cofondatore di Blackmagic Design, e scusate se è poco).

Il team aveva subito annunciato grandi novità ed allo scorso NAB ne abbiamo potuto toccare due, le originali luci LED Sun Dragon, e l’intrigante Ninja Phone.
A dispetto del nome, quest’ultimo non è uno smartphone ma un prodotto del settore dei monitor/registratori di cui Atomos resta leader indiscussa. Un oggetto originale, realizzato con la stessa filosofia del mixer AtomX Cast, la docking station per il monitor Ninja che lo trasforma in un mixer video (provata da Tutto Digitale e pubblicata sul numero 151)
In questo caso Atomos Phone è una docking station, che trasforma un Apple iPhone 15, nelle versioni Pro e Pro Max, in un Atomos Ninja, ovvero in un monitor per mirrorless e videocamere professionali.

La camera collegata all’insieme Atomos Phone/iPhone 15 Pro permette non solo di registrare, ma di effettuare lo streaming in vari formati e su tutte le piattaforme social, sfruttando la connettività 5G e WiFi del telefono .

Atomos Phone pesa appena 94 grammi e fornisce un ingresso video HDMI con loop through HDMI, ma anche una piastra batteria nello standard Sony NP-F550/F750/F970, una porta USB-C per collegare ed alimentare accessori esterni ed una seconda porta USB-C per ingresso di alimentazione fino a 15W, ovvero 5V a 3A. Sulla porta USB-C accessori si può collegare anche un microfono per la codifica integrata e sincronizzata di audio e video all’interno dell’Atomos Phone. Quest’ultimo è infatti definito un coprocessore dello smartphone Apple, è dotato di un suo processore AtomIC di 5a generazione, a bassissimo consumo (2,4W a pieno regime), in grado di codificare internamente il video in ProRes HQ, ProRes 422, ProRes LT, ProRes Proxy, H.265 Main a 10 bit, e H.265 e H.264 a 8bit.
Il segnale video in ingresso supportato è fino al FullHD (1920×1080) a 60p, e i connettori HDMI supportano i cavi locking ad aggancio sicuro.

, Atomos trasforma l’iPhone in un Ninja (Phone)

L’iPhone si assicura all’Atomos Phone attraverso una plancia specifica per ogni modello. In questo modo sono garantite la sicurezza, la connessione e la compatibilità con le custodie di modelli di smartphone futuri, che probabilmente non avranno dimensioni identiche agli attuali. Per il montaggio su camera o supporti, Ninja Phone è dotato di un foro filettato da ¼” con due pin guida, l’accessorio ideale per montarlo su una camera sembra essere lo stesso di Ninja, Shogun e Shinobi, ovvero l’AtomX Monitor Mount, che fornisce una slitta a sgancio rapido e articolazione pan e tilt di 360 e 180 gradi. Il supporto degli iPhone 15 Pro e Pro Max fornisce al sistema un display di qualità cristallina, basato su un pannello OLED HDR ad altissima luminosità, da 1600 nit, con un contrasto di 2.000.000:1 e una densità risolutiva di 460 ppi, più elevata addirittura di quella in uso sui Ninja Ultra; una caratteristica utile soprattutto quando si effettua lo zoom. Restano al momento tagliati fuori tutti gli altri iPhone, inclusi gli iPhone 15 normali, e i dispositivi Android, anche se un dettaglio scovato nella scheda tecnica, relativo al consumo, fa presagire un supporto futuro per iPad Air di gen 5.

Atomos Ninja Phone è immediatamente preordinabile e disponibile a partire dal mese di giugno al prezzo di 399,00 Euro IVA esclusa (486,78 Euro con IVA 22%); le custodie per il montaggio all’iPhone 15 Pro oppure 15Pro Max costano 59 euro cadauna (sempre più IVA, ovvero 71,98 euro).
Ricordiamo che gli smartphone Apple adatti hanno un range di prezzo che parte da 1239,00 Euro (iPhone 15 Pro base, da 128GB, con schermo da 6,1”) ed arriva a 1989,00 Euro per il top iPhone Pro Max, con schermo da 6,7” e 1TB per l’archiviazione. Entrambi i prezzi dell’iPhone  IVA inclusa.

TransAudioVideo

 





by Tutto Digitale

logo 2024 250

SpoTTe®
di Luca Sacchettino

2009-2023 © Tutti i diritti riservati
Web & Desig by SpoTTe
SpoTTe® è un marchio registrato