SpoTTe

blogTuttoDigitaleApple iPad Air e iPad Pro: nuovi formati, display OLED ‘tandem’ e SoC M4
, Apple iPad Air e iPad Pro: nuovi formati, display OLED ‘tandem’ e SoC M4

Apple iPad Air e iPad Pro: nuovi formati, display OLED ‘tandem’ e SoC M4


Apple rinnova la gamma iPad: iPad Air è ora disponibile in due formati con SoC M2, mentre iPad Pro si aggiorna con il display OLED Ultra Retina XDR e il chip M4. Arrivano anche nuovi accessori e App dedicate alla produzione musicale e video.

Apple ha aggiornato la gamma di iPad: si parte con gli iPad Air (foto qui sotto), proposti adesso in doppia versione da 11 e 13 pollici. Questi iPad sono più potenti rispetto al passato, grazie all’adozione del SoC M2, con CPU 8-core, GPU 10-core e Neural Engine 16-core dedicata all’IA. A detta di Apple, il chip permette di ottenere prestazioni migliorate del 50% rispetto ai modelli di scorsa generazione in diverse categorie di App, da quelle dedicate alla creazione di contenuti ai videogiochi. Fra le altre novità su iPad Air sono da citare il supporto Wi-fi 6E, le eSIM per le versioni 5G, il posizionamento della camera frontale in posizione ‘landscape’, un sistema di speaker ridisegnato per offrire una migliore qualità alle basse frequenze e nuove opzioni di memoria: 128GB, 256GB, 512GB e 1TB. Arrivano anche le colorazioni viola e blu che si affiancano a grigio siderale e nero.

, Apple iPad Air e iPad Pro: nuovi formati, display OLED ‘tandem’ e SoC M4

Il nuovo modello di iPad Pro (foto in apertura), disponibile in versioni da 11 e 13 pollici, è invece caratterizzato da una nuova scocca ultrasottile (5,3mm e 5,1 mm rispettivamente) e da quello che Apple presenta senza troppa modestia come “il display più evoluto al mondo”: si tratta di un pannello Ultra Retina XDR caratterizzato dalla tecnologia OLED ‘tandem’ che fonde due pannelli OLED per raggiungere una luminosità media di 1000 nit con picchi fino a 1600 nit in HDR. Apple ha introdotto inoltre una variante di iPad Pro con vetro ‘nano-texture’, che riduce i riflessi ed è pensato per chi lavora con il tablet in esterni o in ambienti particolarmente luminosi.
Il display non è l’unica novità sostanziale di iPad Pro: arriva infatti il debutto del chip M4, ultimo nato della serie di SoC Apple e realizzato con processo a 3 nanometri di seconda generazione; il chip è potente ed efficiente nei consumi, e offre una GPU 10-core con funzionalità come il Dynamic Caching, il mesh shading e il ray tracing con accelerazione hardware. Il media engine supporta la decodifica AV1 e il Neural Engine è a detta di Apple l’unità di elaborazione IA più potente disponibile confrontata con qualsiasi PC sul mercato. Nella pratica, le prestazioni rispetto alla scorsa generazione di iPad Pro (con M2), sono migliorate fino a una volta e mezza.
Fra le altre caratteristiche sono da citare poi la fotocamera frontale posizionata in landscape, la fotocamera posteriore da 12 MP migliorata con Lidar, flash True tone adattivo e IA per la scansione dei documenti, il supporto Wi-Fi 6E ed eSIM nelle versioni 5G. iPad Pro sarà disponibile in versioni con storage da 256GB, 512GB, 1TB e 2TB, nelle colorazioni grigio siderale o nero.

, Apple iPad Air e iPad Pro: nuovi formati, display OLED ‘tandem’ e SoC M4

Assieme ai nuovi iPad Apple ha presentato anche una manciata di accessori e App. Iniziamo con Apple Pencil Pro (foto qui sopra), una versione evoluta del pennino già disponibile, con nuovi sensori, giroscopio e motore di feedback aptico: il fusto può essere premuto con le dita per funzioni come il cambio di strumento, dello spessore del tratto e del colore, mentre grazie al giroscopio si può ruotare e angolare la penna per controllare il tratto o la pennellata. Il secondo accessorio è Magic Keyboard di nuova generazione, dotata adesso di tasti funzione, appoggio in alluminio per i palmi e trackpad più ampio.

, Apple iPad Air e iPad Pro: nuovi formati, display OLED ‘tandem’ e SoC M4Le due App presentate sono dedicate ai creativi e in particolare alla produzione musicale e video: la prima è Logic Pro per iPad 2, che si arricchisce con le opzioni Bass Player e Keyboard Player per creare accompagnamenti sfruttando l’IA, ChromaGlow, per aggiungere all’istante un tocco di calore analogico alle tracce e Stem Splitter, per estrarre varie parti dalla stessa registrazione e modificarle individualmente.
La nuova App per il video è ovviamente Final Cut Pro per iPad 2 (foto qui sopra), che introduce Live Multicam, una funzione che trasforma iPad in uno studio di produzione mobile, consentendo di visualizzare e controllare fino a quattro iPhone e iPad collegati senza fili. A supporto di questo arriva Final Cut Camera, una App indipendente di acquisizione video per iPad e iPhone che permette di controllare opzioni quali bilanciamento del bianco, ISO e velocità dell’otturatore. Altra novità di Final Cut Pro è il supporto a progetti da unità di archiviazione esterne.

iPad Air 11″ è in vendita a partire da 719 euro, mentre iPad Air 13″ è in vendita a partire da 969 euro. Per quanto riguarda i modelli Pro, iPad Pro 11″ ha prezzi a partire da 1.219 euro, mentre iPad Pro 13″ parte da 1.569 euro. Apple Pencil Pro ha un prezzo di 149 euro, mentre Magic Keyboard parte da 349 euro.
Le App Logic Pro per iPad 2 e Final Cut Pro per iPad 2 saranno rilasciate a breve su App Store, ciascuna al prezzo di 4,99 euro al mese o 49 euro all’anno, con un mese di prova gratuita.

www.apple.com/it





by Tutto Digitale

logo 2024 250

SpoTTe®
di Luca Sacchettino

2009-2023 © Tutti i diritti riservati
Web & Desig by SpoTTe
SpoTTe® è un marchio registrato