SpoTTe un marchio di Luca Sacchettino

blogBrand-news.itAl Super Bowl Dove fa sorridere con le papere delle piccole atlete, ma parla di un problema serio
, Al Super Bowl Dove fa sorridere con le papere delle piccole atlete, ma parla di un problema serio

Al Super Bowl Dove fa sorridere con le papere delle piccole atlete, ma parla di un problema serio


, Al Super Bowl Dove fa sorridere con le papere delle piccole atlete, ma parla di un problema serio
Low Body Confidence is Why 45% of Girls Quit Sport

Gli scivoloni, le cadute, le papere che possono capitare nella pratica sportiva non sono un freno alla realizzazione del vero potenziale delle giovani atlete. La scarsa autostima verso il proprio corpo invece si.

Questo il tema – ennesima declinazione del Self-Esteem Project – che Dove ha scelto di portare al Super Bowl con lo spot pubblicitario che segna il ritorno della marca all’evento dopo 18 anni d’assenza.

Intitolato “It’s the Hard Knock Life”, come un classico di Broadway, il film è stato ideato da Ogilvy e dà risalto al diffuso problema della scarsa fiducia delle giovani ragazze per il proprio corpo, che le frena nel praticare gli sport che amano.

A dar man forte alla marca, è la star dell’NFL femminile Kylie Kelce che collaborerà a diffondere il programma ‘Body Confident Sport’ sviluppato da Dove insieme a Nike, una serie di strumenti gratuiti e scientificamente validati rivolti agli allenatori per aumentare l’autostima delle ragazze dai 11 ai 17 anni.

Sostengono la campagna anche il calciatore Steve Young e le sue due figlie Summer e Laila, insieme alla campionessa di tennis e imprenditrice Venus Williams, che condivideranno le loro esperienze per ispirare fiducia nelle ragazze.

L’ultima volta che Dove aveva pianificato uno spot durante il Big Game era stata nel 2006 con il film ‘Evolution’, pietra miliare della pubblicità.



Source link

logo 2024 250

SpoTTe®
di Luca Sacchettino

2009-2023 © Tutti i diritti riservati
Web & Desig by SpoTTe
SpoTTe® è un marchio registrato