SpoTTe

blogNjaAI Week: cosa ci hanno detto i protagonisti dell’evento.
, AI Week: cosa ci hanno detto i protagonisti dell’evento.

AI Week: cosa ci hanno detto i protagonisti dell’evento.


La quinta edizione dell’AI Week si è conclusa e l’evento organizzato da Intelligenza Artificiale Spiegata semplice ha annoverato quest’anno anche partecipazione di OpenAI, per la prima volta in Italia.

Abran Maldonado, OpenAI Ambassador, è stato protagonista di un seguitissimo intervento, dal titolo “The Future of AI” e di un workshop sul prompting: ha affrontato il tema della creazione di assistenti virtuali tramite prompt (txt-2-assistant) e, di come in questa chiave la comunicazione diventerà una vera e propria competenza distintiva per il prossimo futuro.

Adele Savarese, General Manager di Ninja Business School lo ha incontrato per una intervista approfondita, in cui diversi temi sono stati sviscerati, a partire dal momento cruciale che ha plasmato la sua prospettiva sull’intelligenza artificiale.

L’intervista integrale sarà pubblicata a breve.

, AI Week: cosa ci hanno detto i protagonisti dell’evento.

Intelligenza Artificiale ed etica

Nel nostro viaggio di due giorni tra aziende, esperti e momenti di networking abbiamo incontrato Luana Lo Piccolo, AI Ethics and Legal Tech Expert (sul main stage con uno speech dal titolo “Tech for Humanity: Leading with Ethics to Shape a Brighter Future“) e le abbiamo chiesto in che modo l’etica può guidare lo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale per creare un futuro migliore.

Raggiungendo un giusto equilibrio tra l’innovazione e l’umanità“, ci ha detto. “Questo equilibrio può essere raggiunto anche, ma non esclusivamente, attraverso linee guide etiche che incoraggino l’innovazione salvaguardando i diritti degli individui. Vuol dire elaborare delle norme, dei principi guida che siano, quanto più possibile, universali“.

, AI Week: cosa ci hanno detto i protagonisti dell’evento.

In che modo possiamo affrontare le principali sfide legali legate all’Intelligenza Artificiale?

Le sfide sono molteplici, ad esempio non è sempre semplice comprendere a chi sia imputabile la responsabilità per danni posti in essere da sistemi di intelligenza Artificiale. Oppure, pensiamo alla violazione della privacy. E anche i bias e le discriminazioni. Solo norme e regolamenti estremamente chiari possono permetterci di arginare i rischi di queste sfide“.

LEGGI ANCHE: Cosa ci portiamo a casa dalla prima giornata di AI Week

LEGGI ANCHE: AI Week 2024: insight dalla seconda giornata

Il cambiamento delle agenzie creative con l’AI

A Luca Mascaro Founder & Head of Design di Sketchin Sagl abbiamo chiesto cosa cambierà per noi “consumatori” con lo sdoganamento dell’AI:

I vari modelli di AI entreranno a breve in tutti i servizi che usiamo, anche quotidianamente, come l’app del bus e quella della banca, giusto per fare un esempio. Ci permetteranno di fare operazioni molto più complesse in modo più semplice e sarà un grandissimo vantaggio“.

E per le agenzie creative?

Una cosa che le AI faranno molto bene, sarà trovarci prodotti da comprare, vacanze da fare etc; tutta la parte di creatività multiperformance rischia di andare in crisi. Diventerà invece decisamente fondamentale tutta la parte legata al branding. Il vero tema è: l’?’AI mi dà tante opzioni, ma di quale azienda mi fido davvero?“.

Il cinema e l’Intelligenza artificiale

Carlo Rodomonti, Head of Strategic & Digital marketing di Rai Cinema, ad AI Week ha ritirato il prestigioso Premio “John McCarthy” in riconoscimento del suo impegno verso l’innovazione nel campo cinematografico attraverso l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale.

Lo abbiamo subito stuzzicato con una provocazione: chi vince tra creatività umana e intelligenza artificiale?

“Al momento, le macchine sono capaci soltanto di elaborare dati già esistenti. Quindi, se ci accontentiamo di un futuro di contenuti non originali, non geniali, non empatici, le AI vanno benissimo.

Vanno benissimo per fare la milionesima puntata di Sentieri, la classica puntata dei Simpson ma, nel cinema italiano non ha futuro perché le storie sono sorprendenti: la creatività di Garrone ci sorprende, ci ammalia, ci cattura come nessuna macchina potrà mai fare. Avremmo solo un déjà-vu di qualcosa già visto”.

L’impatto della Generative AI nei processi aziendali

Sono due gli elementi sostanziali dell’impatto dell’intelligenza artificiale generativa sui processi aziendali“, ci racconta Giuseppe Santonato, AI Leader, EY Europe West, “il primo è un recupero di produttività: in maniera diretta siamo in grado di elaborare più informazioni e, soprattutto, di comprenderne meglio il significato all’interno di tutto l’ecosistema aziendale“.

, AI Week: cosa ci hanno detto i protagonisti dell’evento.

Da un punto di vista dell’impatto sull’intera catena del valore“, prosegue Giuseppe, “dobbiamo considerare due elementi: il primo è il rischio associato all’inserimento di dati non corretti e il secondo è l’elemento persona.

Le persone devono essere abituate a utilizzare queste nuove tecnologie e farle diventare compagne di viaggio. In questo caso possiamo stimare un impatto tra il 30 e il 40% in termini di valore“.

Generative AI e Social Network

Le potenzialità della Generative AI per i social network, utile per creare effetti innovativi per gli utenti dei social network.

Questa tecnologia si concentra sulla creazione di nuovi contenuti digitali e può essere utilizzata per trasformare semplici video in contenuti virali sui social network, creando un’esperienza utente unica e coinvolgente.

, AI Week: cosa ci hanno detto i protagonisti dell’evento.

Valentine Leroy di TikTok ha parlato nel suo intervento in main stage di come la Generative AI realtime si applica ai social nella creazione di una serie di filtri ed effetti ai video in tempo reale, migliorandone l’aspetto e rendendoli più attraenti per gli utenti del social network.

Questi effetti possono variare da semplici modifiche di colore a trasformazioni più complesse che alterano completamente l’aspetto del video originale.

Ciò permette alle persone di creare contenuti unici e personalizzati, che possono catturare l’attenzione di un pubblico più ampio e aumentare la loro visibilità sulla piattaforma.



by Ninja Marketing

logo 2024 250

SpoTTe®
di Luca Sacchettino

2009-2023 © Tutti i diritti riservati
Web & Desig by SpoTTe
SpoTTe® è un marchio registrato